초록 close

Il processo diacronico di ausiliarizzazione è uno dei temi centrali negli studi sulla grammaticalizzazione. In questo lavoro ho voluto dare una spiegazione sul processo che ha condotto un verbo a diventare da predicato lessicale un semplice portatore delle informazioni grammaticali. Per questo ho esaminato la grammaticalizzazione delle perifrasi verbali perfettive formate con HABERE. Come abbiamo visto, il costrutto con 'HABEO + participio perfetto' era una perifrasi ancora non grammaticalizzata nella quale il participio si comportava sintatticamente come un aggettivo e HABEO indicava il possesso. E naturalmente in questa struttura non esisteva nessun rapporto tra HABEO e il participio. Ma qualche cambiamento è cominciato in una data fase dello sviluppo di una lingua a livello semantico. La struttura ha cambiato di significato e il nuovo significato della costruzione ha imposto una ristrutturazione. E poi con lo svuotamento semantico di HABEO del costrutto si è stabilito il rapporto diretto tra il soggetto e il participio. Allora HABEO non conta più nell'interpretazione semantica della costruzione e il particio perde il suo carattere aggettivale e assume il valore del verbo. In fine il costrutto che indicavail possesso del risultato di un'azione, è diventato a significare l'azione stessa al passato. Così il processo della grammaticalizzazione del verbo ausiliare si è completato.